Resta in contatto

News

L’esultanza di Marilungo e quel bacio mandato a “Pippo”.

Il bomber delle Fere, parlando del gol segnato a Trieste, spiega a chi lo ha voluto dedicare.

Segna il gol del vantaggio a Trieste, poi va ad esultare, correndo verso la panchina e mandando un bacio a qualcuno. Ha incuriosito, quella dedica. Guido Marilungo, bomber rossoverde, rivela in cOnferenza stampa a chi si è rivolto. E si scopre che il bacio e la dedica sono ad una persona dello staff tecnico di Luigi De Canio alla quale l’attaccante si sente molto legato.

“GLI MANDO UN BACIO PERCHE’ GLI VOGLIO BENE”. Gol con dedica e bacio, dunque a Filippo Orlando, collaboratore di De Canio. Per suggellare un’amicizia che dura da anni. Già dieci anni fa, Marilungo e Orlando lavorarono insieme a Lecce, con lo stesso De Canio come allenatore. Marilungo era calciatore della rosa, Orlando era già collaboratore del tecnico lucano. “Erano dieci anni che io e Pippo non ci ritrovavamo più insieme in una  squadra – dice Marilungo – ma in questo periodo di tempo ci siamo comunque sentiti molto spesso. E così, nella dedica del gol, mi sono sentito di mandargli un bacio. Perché gli voglio bene“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News