Resta in contatto

News

Ribaltone Corte d’Appello: Lotito eleggibile nel Consiglio Federale

L’opinione del Tribunale Figc potrebbe indurre l’attuale presidente della Lazio a rivolgersi al Tar, sub judice anche le posizioni di Tommasi, Nicchi e Perrotta. Ora tutto è possibile

Opinione per certi versi clamorosa quella della Corte federale d’Appello annunciata mercoledì su richiesta del Procuratore federale, come da articolo 34 dello Statuto, relativamente alla possibile elezione di Claudio Lotito nel ruolo di consigliere federale.

Ebbene, a soli due giorni dal voto e dall’elezione che vede come candidato unico Gabriele Gravina, che dunque guiderà la Federazione per il prossimo biennio, torna teoricamente eleggibile anche il presidente della Lazio, eletto consigliere federale dopo che la nuova legge sui mandati era entrata in vigore ma prima che venisse introdotta nello Statuto del Coni.

Una opinione che ha appunto del clamoroso in considerazione del parere negativo espresso in merito per ben due volte dal Collegio di garanzia del Coni, che si è pronunciato non solo su Lotito ma anche su Tommasi, Calcagno e Perrotta. Che succederà adesso? Il titolare nella materia è il Collegio di garanzia del Coni, ma questo parere favorevole darà la possibilità a Lotito di rivolgersi al Tar del Lazio tenendo sub judice anche le posizioni di Tommasi, Perrotta e Nicchi, tutti in corsa per entrare nel Consiglio federale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News