Resta in contatto

News

Ternana, niente stravolgimenti con l’Albinoleffe

Turno infrasettimanale, ma nell’undici di base rossoverde non si prevedono grandi novità. In due scaldano i motori.

Turno infrasettimanale contro l’Albinoleffe, nell’insolito orario delle 18,30 di un mercoledì pomeriggio. La serie C, è anche questa. L’allenatore Luigi De Canio pensa alla formazione da schierare e, probabilmente, scioglierà le ultime riserve solo a poche ore dall’inizio della sfida.

NIENTE STRAVOLGIMENTI. Nesun turn over vero e proprio. Almeno, stando a quello che dice l’allenatore, dovrebbe essere così. De Canio sa che la sua squadra, rinnovata e rivoluzionata, ha anche bisogno di trovare una certa continuità. Per questo, visti anche gli uomini contati a centrocampo per gli infortuni di Altobelli e Vives, difficilmente si potrà assistere ad un vero e proprio cambio radicale. “Un turn over vero e proprio – conferma il tecnico in conferenza stampa – non ci sarà. Non vi aspettate grandi stravolgimenti, perché non si vedranno”.

QUESITO ATTACCO. Chi in attacco? Questa è una delle domande che ci si pongono. Proprio lì, potrebbe verificarsi uno dei pochissimi cambi (“potrebbero non esserci, ma se ci fossero sarebbero uno o due al massimo“) che De Canio potrebbe operare. Non è escluso, però, che il tecnico di Matera torni a chiamare in mezzo al reparto avanzato Daniele Vantaggiato. E quello potrebbe essere uno dei cambi. Un altro, è ipotizzabile nella difesa, dove Diakité, Gasparetto e Bergamelli si giocano due posti. Diakité e Bergamelli sono scesi in campo da titolari a Verona, mentre Gasparetto, che in Veneto è subentrato nella ripresa, si fa avanti per esserci. Probabile anche una riconferma del modulo, un 4-3-3 di base che però, in corsa, potrebbe trasformarsi in 4-3-1-2.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News