Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana, le ultime in casa Virtus Verona: cambia il modulo

Luigi Fresco (foto Liborio Verona)

Novità in casa rossoblù: il tecnico ha tutti a disposizione e sceglie una variazione tattica rispetto alla gara di Trieste. Nomi  noti in attacco

Il presidente-allenatore della Virtus Verona Luigi Fresco ha parlato stamattina in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Ternana. Dopo due sconfitte, in Campionato e in Coppa, Fresco non si scopre ma mostra voglia di rivincita:

Abbiamo tanta rabbia dentro per come si sta sviluppando questa prima fase di campionato.- dice il tecnico – A Trieste avevamo tenuto ottimamente il campo e quando lo 0-0 sembrava ormai vicino abbiamo subito un gol evitabilissimo. Da lì è chiaro che la partita è cambiata. Anche mercoledì a Salò abbiamo fatto bene, tenendo il campo alla grande nonostante diversi ragazzi fossero all’esordio senza aver mai giocato 90’. In cuor mio sono molto soddisfatto del lavoro fin qui svolto, mi dispiace solo per il fatto che i risultati non stiano supportando i nostri sforzi. Sono altrettanto certo però che la ruota molto presto girerà e finalmente potremo iniziare a gioire anche noi”.

FOLLIA CONTRO LE FERE. Poi svela il segreto che secondo lui serve per provare a battere la Ternana: “Con un pizzico di sana follia, del resto non abbiamo alternative. Il calendario è stato davvero inclemente con noi, ce lo hanno ricordato tutti quelli che finora abbiamo incontrato. Adesso però è arrivato il momento di accelerare, serve la svolta. Come? Inanellando qualche risultato positivo. Non esiste altra medicina”.

PROBABILE FORMAZIONE. Poche indicazioni dal tecnico, che recupera anche il terzo portiere (ma partono tutti alla pari) Giacomel mentre non c’è ancora Rubbo. Per il resto tutti a disposizione, ma il modulo passa al 4-3-1-2, rispetto alla gara di Trieste dove invece Fresco aveva  giocato con la difesa a tre.  In porta, il dualismo fra Sibi e Chironi dovrebbe risolversi in favore del giovane gambiano, il modulo dovrebbe essere speculare a quello rossoverde con il duo d’attacco composto dall’ex rossoverde Domenico Danti (oppure l’ex barese Grandolfo) e dall’ex Inter Matteo Momentè supportato da Manarin. A centrocampo, Speri dal primo minuto, fra i difensori panchina per N’Zè.

Nel 4-3-1-2 in campo: Sibi; Lavagnoli, Trainotti, Rossi, Lancini; Casarotto, Grbac, Speri; Manarin, Momentè, Danti. A disp.: Chironi, N’Zè, Pinton, Sirignano, Maccarone, Alba, Danieli, Merci, Santuari, Fasolo, Grandolfo, Ferrara. All.: Fresco

Nella foto di Liborio Verona, Luigi Fresco

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Vi scrivo da Empoli, Andreazzoli è un grandissimo allenatore e promuove un calcio moderno....dategli tempo e magari giocatori adatti al suo gioco e..."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News