Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, De Canio sugli infortunati: “Vives non è grave, Rivas va aspettato”

Vives

Il tecnico rossoverde fa la conta degli assenti in vista della sfida contro la Virtus Verona: “Defezioni importanti a centrocampo”

E’ soltanto la terza giornata di campionato, ma la Ternana è già chiamata a non sbagliare più. I due pareggi nelle prime due partite hanno lasciato l’amaro in bocca e mosso qualche critica ad una squadra costruita, sulla carta, per primeggiare in Serie C. L’impegno di domani contro la Virtus Verona è teoricamente abbordabile per le Fere, ma in questo torneo abbiamo imparato che le sorprese possono nascondersi sempre dietro l’angolo.

CAPITOLO INFORTUNATI. La trasferta del “Gavagnin-Nocini” potrebbe essere resa, però, un po’ più insidiosa dalle numerose assenze a centrocampo. Durante la gara contro il Renate si è fermato Vives per un problema muscolare, mentre nella prima uscita a Pesaro Altobelli era stato costretto a lasciare il campo per la lussazione alla spalla. A questi inconvenienti vanno sommati anche l’infortunio di Rivas, ancora fermo ai box, ed il lungo stop di Tommaso Pobega, tornato in squadra soltanto da poche settimane.

LE CONDIZIONI DI VIVES E RIVAS. In conferenza stampa, questa mattina Gigi De Canio ha risposto ad alcune domande sulla situazione degli infortunati: “Le condizioni di Vives? Fortunatamente non sono gravi, nel giro di pochi giorni dovrebbe essere di nuovo in gruppo. Rivas invece ha avuto una ricaduta, ci vuole un pò più di tempo, viene da un periodo lungo di stop”.

DIFFICILE SOSTITUZIONE. Il tecnico di Matera ha i suoi grattacapi per sostituire gli assenti nella linea mediana: “Quando non si hanno giocatori specifici nel ruolo è difficile, il centrocampista vero sa gestire i ritrmi della partita e la circolazione della palla. Altri calciatori che non sono specifici del ruolo non hanno queste caratteristiche”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "non sò chi ha scritto l'articolo ma veniva dal Brescello e non dal Chievo ;)"

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da Approfondimenti