Resta in contatto

News

Viola e Brosco, due gol che non bastano

Logo serie b

Nel sabato cadetto degli ex Ternana, le reti trovate dai due calciatori non evitano alle loro squadre, Benevento e Ascoli, la sconfitta. A Carpi, Di Noia si fa male.

Riccardo Brosco di testa, Nicholas Viola su punizione. Due ex rossoverdi in gol nella giornata di campionato di serie B di ieri. Ma sono state due reti che non hanno evitato alle loro squadre di uscire dal campo comunque sconfitte. Problema fisico per Giovanni Di Noia, costretto a uscire dal campo anzitempo in Carpi-Cosenza. Riviviamo il sabato in serie B degli ex della Ternana.

DOPPIA SFIDA INCROCIATA. Chi piange e chi ride, in due gare in cui altrettanti ex della Ternana sono andati anche in gol, trovando però delle reti inutili per il risultato finale. A Foggia, Massimiliano Busellato, in campo con i rossoneri pugliesi, gioisce per il successo della sua squadra ai danni dell‘Ascoli di Riccardo Brosco per 3-2. E pensare, che prorio la squadra bianconera era passata in vantaggio per prima e proprio con una rete di testa dello stesso Brosco (seonsda rete stagionale, per il difensore). A Pescara, invece, la squadra abruzzese, con Gaetano Monachello in campo e con Matteo Ciofani e Luca Crecco in panchina, ha colto una vittoria per 2-1 che lo catapulta in testa alla classifica, ai danni del Benevento di Nicholas Viola. L’ex mediano rossoverde aveva trovato il momentaneo 1-1 su punizione diretta.

DI NOIA SI FA MALE. Brutte notizie, a Carpi, per Giovanni Di Noia. Il centrocampista, ex Bari oltre che ex delle Fere, è stato costretto a uscire dal campo a causa di un infortunio. Il tecnico Fabrizio Castori lo aveva schierato titolare, nella partita che i biancorossi hanno giocato contro il Cosenza. Partita finita 1-1 e giocata su un terreno pesante, duro e molto scivoloso. Nel Carpi, anche Fabio Concas rimasto tra le riserve. Nel Cosenza, in campo Riccardo Maniero, con Ivan Varone in panchina.

GLI ALTRI EX. A Cremona, è pareggio a reti bianche tra Mirko Carretta e Luigi Vitale. Il primo, nella Cremonese, è subentrato nella ripresa a Perrulli e si è divorato nel finale un gol praticamente fatto, mentre il secondo ha giocato sulla fascia sinistra on la maglia della Salernitana. In panchina, per i granata allenati da Stefano Colantuono, c’era anche Antonio Palumbo. In Perugia-Venezia, due i rossoverdi, uno per parte, entrambi in panchina, rispettivamente Alessandro Bordin e Gianluca Litteri. Nello specifico, l’attaccante dei lagunari è entrato in campo subito dopo il vantaggio del Perugia. Ma non è riuscito a cambiare le cose, e il Grifo ha vinto 1-0.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da News