Resta in contatto

Approfondimenti

Babucci, osservatore per la Ternana: “Scoviamo il talento nei più piccoli”

Andrea Babucci, osservatore Ternana

A colloquio con colui che svolge un attento lavoro di scouting per il vivaio della formazione rossoverde: “Anche da piccolissimi si riesce a capire chi ha il dono naturale”

Comincia la stagione dei più piccoli con il Torneo Primi Calci, in corso di svolgimento su cinque campi fra Terni e Narni e come sempre, c’è chi ha come ‘mission’ quella di andare a visionare le partite dei più piccoli. Fra questi Andrea Babucci, che quest’anno ha assunto il nuovo incarico nella Ternana, dopo aver lavorato all’interno della scuola calcio e del settore giovanile in passato. Lo incontriamo proprio al campo Bianchina, in occasione dell’apertura della rassegna giovanile e l’occasione è buona per fare un discorso relativo al mestiere dell’osservatore in riferimento a queste partite di piccolissimi calciatori

Può sembrare strano – dice Babucci – ma anche in queste partite dove i piccoli è giusto che pensino soltanto a giocare e divertirsi, si può scovare il talento. Chi è nato col talento, chi ha questo dono, lo mostra sin da piccolissimo. Sono quelli che amano tanto  il calcio che oltre quando vanno al campo, lo praticano sempre: nel prato sotto casa, con gli amici, dovunque. Un pò come facevamo noi da piccoli. Faccio il giro delle partite dei piccoli e se c’è qualche bambino di talento lo segnalo alla società”.

SETTORE GIOVANILE CHE PARTE. Intanto, domenica partono tutti i campionati dalla scuola calcio sino ai Giovanissimi Sperimentali: “Abbiamo 170 ragazzi solo nella scuola calcio – dice Babucci – poi tutte le squadre giovanili fino alla Under 15 e tre squadre di giovanissimi fuori età 2006 e 2005. Un movimento che sta crescendo”.

SETTORE FEMMINILE. La presenza in campo di alcune bambine fra le squadre maschili che si stanno sfidando è spunto per parlare del movimento femminile: “Da quando tre anni fa la Figc ha ampliato il settore, è cresciuto tantissimo – spiega – mentre prima ce n’erano una o due massimo per società. Oggi tantissime ragazzine vengono a giocare da noi: come Ternana possiamo vantare 55 ragazzine, fra Under 17, Under 15, Under 13 e quattro formazioni di Piccole Amiche che fanno campionati regionali e interregionali. Ma anche nelle altre realtà in provincia ormai il numero cresce, senza contare le 30-40 del calcio a 5. Fra le nostre posso dire che ce ne sono almeno 5-6 con un bel talento, che potranno anche ambire a far bene in club di categorie superiori”.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti