Resta in contatto

Approfondimenti

Marilungo, subito doppietta. E che intesa con Vives!

Guido Marlilungo

Si presenta da bomber. Alla prima uscita, fa centro due volte, in entranbi casi su assist dell’ex torinista. E’ una Ternana che punta pure sulla loro esperienza.

D’accordo, è stata un’amichevole. Calcio non ancora vero. Calcio d’agosto – anzi è proprio il caso di dire di settembre inoltrato – per Ternana e Pro Vercelli che non hanno ancora cominciato e non sanno ancora quale campionato dovranno fare. Ma questa amichevole tra le due, in casa rossoverde, qualche primo segnale confortante, a mister Luigi De Canio e ai tifosi, lo ha pur regalato. A partire dal nuovo bomber Guido Marilungo, l’ultimo arrivato in rossoverde da pochi giorni. Alla sua prima uscita con la maglia delle fere ha risposto con una doppietta, arrivata nei 45 minuti, quelli del primo tempo, giocati dall’ex attaccante di Atalanta e Sampdoria. Un debutto che lascia ben sperare.

UN FEELING GIA’ NATO. Due gol, entrambi arrivati grazie a palloni serviti dallo stesso compagno, Giuseppe Vives. L’ex centrocampista del Torino, uno dei tanti ex in campo ad Alice Castello (Vc), è stato subito un faro per Marilungo. Due azioni che evidenziano già una buona intesa tra i due, nonostante si allenino insieme da pochi giorni. Prima l’ex torinista ha servito al compagno una palla che quest’ultimo ha girato in rete in diagonale, poi lo ha messo in condizione con un passaggio filtrante di battere di nuovo il portiere avversario. Segno eviente di un’intesa che già funziona.

UN FILONE DI ESPERIENZA. E’ importante che tra Marilungo e Vives ci sia già intesa. Questo, dal momento che si tratta di due giocatori sulla cui esperienza si può puntare. Marilungo e Vives, 67 ani in due, pronti a diventare leader, se non altro sotto l’aspetto dell’esperienza, di questa nuova Ternana. Un gruppo pronto a dare l’assalto – se dovrà fare la serie C – al ritorno immediato tra i cadetti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti