Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Gagno e Iannarilli, subito guantoni d’oro

A Vercelli, un rigore parato ciascuno. I due portieri della Ternana cominciano subito bene, anche se in un’amichevole.

Con i rigori, la Ternana dovrebbe essere a posto. Si intende, con i rigori contro.  Nell’amichevole con la Pro Vercelli, tutti e due i portieri hanno dimostrato di saperli parare. Riccardo Gagno ne ha neutralizzato uno nel primo tempo, Antony Iannarilli ne ha respinto un altro sul finale di partita. Tra l’altro, già Ianarilli aveva dimostrato in Coppa Italia, nella sfida vinta (guarda caso) ai rigoi con il Pontedera, di saperli parare e di che tinta.

IL GIOVANE PARARIGORI. Il primo dei due rigori parati dell’amichevole con la Pro Vercelli, è arrivato al 21′ del primo tempo. Tra i pali, il giovane ex Brescia, Riccardo Gagno. Uno che quando giocava nelle Rondinelle aveva già guadagnato la fama di “pararigori“. Fallo di mano di Walter Lopez e Gatto pronto sul dichetto. Il parziale è 2-0 per le fere e la Pro può riaprire la partita. L’attaccante, però, trova attentissimo Gagno, che intuisce il tiro e dimostra tutte le sue capacità nell’affrontare i penalty.

LO SPECIALISTA DI ALATRI. Dopo Gagno, anche Antony Iannarilli non ha voluto essere da meno. Nell’amichevole di Alice Castello, in Pro Vercelli-Ternana, il suo guantone è stato decisivo nel recupero della partita, quindi ben oltre il 90′, quando sul 3-1 per i rossoverdi la Pro ha avuto un penalty per un intervento falloso (dubbio, in verità) di Diakitè: Dagli undici metri, Iannarilli ha ipnotizzato Gerbi. Per chi conosce il portiere ventottenne di Alatri, non è una novità. Spesso, in passato, ha dimostrato di essere uno specialista proprio nell’intuire i tiri dagli undici metri. Decisivo, lo stesso Iannarilli, con la Ternana lo è stato già in Coppa Italia, alla sua prima ufficiale in  rossoverde, sfida finita ai tiri dagli undici metri, quando proprio un suo rigore parato ha regalato alla squadra di De Canio la qualificazione al turno successivo, contro il Carpi.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti