Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana, la stoccata di Ranucci: “Quegli altri erano in 200”

Ranucci Stefano con Ivano Mari

Il presidente rossoverde sul palco della presentazione: il cuore dell’Umbria siete voi, non quegli altri. E attacca il Coni

Sale sul palco fra l’ovazione dei tifosi. Il presidente della Ternana Stefano Ranucci si rivolge subito alla gente della città: “Siete tantissmi e bellissimi. Il riferimento dell’Umbria sta qui, siete voi, non sta mica da un’altra parte, come dice un altro presidente”.

ZERI CHE CONTANO Poi sollecitato da Ivano Mari prosegue: “Sono stato intervistato al TG3 l’altro giorno e ho visto un pezzo con l’altra presentazione, saranno stati duecento: qui mi sa che aggiungiamo uno zero”.

VIA LA BANDIERA. Quindi un riferimento per nulla casuale al fatto che sul pennone dello stadio non sventoli piú la bandiera del Coni insieme a quelle di Italia e Ternana: “Mi sembrava giusto prendermi la responsabilitá di toglierla, non  era il caso restasse dopo che alla fine di due mesi di attesa ci hanno detto che avevamo sbagliato Tribunale. La differenza che le società di B si divideranno in più è di poco maggiore di quanto ci ha messo a disposizione il patron Bandecchi per risistemare lo stadio. Per il resto devo dire che ad oggi nessuno ci ha chiamato per ridarci i 700mila euro della fidejussione”

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News