Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ternana-Ascoli 1-0, Bentornato Palumbo!

Torna a fare il trequartista, domenica la gara e segna il gol partita, battuti i bianconeri, parte bene il 2023.

E’ finita bene, stavolta. Un gol di Palumbo, ha permesso alla Ternana di battere 1-0 l’Ascoli al Liberati alla ripresa del campionato dopo la sosta. I tre punti contro i bianconeri marchigiani, al Liberati, mancavano dal 2005. Una Ternana migliorata, più sciolta, più brillante, almeno nel primo tempo. Di fronte, un Ascoli che deve fare i conti con una nuova sconfitta e resta ancora in una posizione di classifica fuori dalla zona playoff. Ha pagato un primo tempo giocato meglio dalla Ternana e solo tardivamente, nel finale, ha provato a raddrizzare la partita. Le Fere, invece, si rilanciano. Seconda vittoria della gestione Andreazzoli. Ma soprattutto, un successo importante anche per l’ambiente e per ridare fiducia a un gruppo segnato nel precedente mese di campionato da prestazioni opache e risultati non soddisfacenti.

IL SEGNO DI PALUMBO. Una Ternana diversa, quella dell’inizio 2023. Più tonica, lontana parente della squadra lenta e impacciata di dicembre. Inizio con la squadra di Aurelio Andreazzoli  a mangiarsi subito un gol dopo pochi secondi di gioco, con tiro altissimo di Partipilo a due passi da Leali. Rossoverdi intraprendenti e pericolosi anche in altre occasioni. Ma ancora Partipilo, con una palla buona, non ha trovato la potenza giusta su un tiro da posizione favorevole ma controllato senza problemi dal portiere Leali. La Ternana, però, a forza di spingere, il gol lo ha trovato. Lo ha segnato Palumbo, ottimo nella posizione di trequartista, con un tiro secco e preciso dopo aver ricevuto palla da Favilli. L’Ascoli non è riuscito ad andare mai oltre tre o quattro tiri da fuori area, tutti imprecisi. La Ternana sarebbe pure riuscita a infilare per la seconda volta la rete ascolana con l’ex Favilli, ma una posizione precedente di fuori gioco di Partipilo ha invalidato tutto. Finale di frazione con la squadra rossoverde ancora pericolosa, questa volta con un tiro di Agazzi terminato abbondantemente alto. Una Ternana andata al riposo con la consapevolezza di aver pienamente meritato il vantaggio, seppure momentaneo e parziale.

VANTAGGIO CONSERVATO. Il secondo tempo è cominciato come il primo, cioè con Partipilo a mangiarsi un altro gol ancora sotto porta e ancora sparando la palla alta. L’Ascoli, però, ha cominciato a farsi pericoloso. Gondo ha spaventato Iannarilli con un tiro ravvicinato, ribattuto e mandato in angolo dal corpo di Sørensen. Rossoverdi di nuovo pericolosi, dopo alcuni minuti di impasse. Un paio di volte si sono fatti di nuovo insidiosi dalle parti di Leali. L’Ascoli, però, ha sfiorato il pareggio al 35′ minuto, quando c’è voluto un intervento di Iannarilli per evitare guai peggiori davanti alla sua porta. Un’Ascoli a trazione anteriore, con tre attaccanti dentro, ha provato nel finale a riacciuffare la partita. Ternana attenta dietro, ma i marchigiani hanno provato a crederci fino alla fine. In un paio di proiezioni offensive, però, la Ternana non trovava precisione e incappava anche in un buon Leali. In realtà, è da rivedere l’azione nella quale Partipilo si è ritrovato spinto in area avversaria ed è finito a terra senza che l’arbitro, nè il Var, sanzionassero la cosa. Si è sofferto nel finale. Miracolo di Iannarilli su un colpo di testa del nuovo entrato Pedro Mendes da calcio d’angolo, con una parata strepitosa.

 

Il tabellino.

TERNANA-ASCOLI 1-0

TERNANA (3-4-1-2): Iannarilli; Diakite, Sørensen, Mantovani; Ghiringhelli, Di Tacchio, Agazzi (37’st Coulibaly), Corrado; Palumbo (44’st Paghera); Partipilo (37’st Pettinari), Favilli.

Panchina: Krapikas, Vitali, Bogdan, Mazzarani, Martella, Proietti, Falletti, Capanni. Allenatore: A.Andreazzoli.

ASCOLI (3-5-2): Leali; Simic (31’st Re), Botteghin, Quaranta; Adjapong, Collocolo, Eramo (1’st Giovane), Caligara (20’st Lungoyi), Falasco; Dionisi, Gondo (36’st Pedro Mendes).

Panchina: Guarna, Baumann, Donati, Bellusci, Tavcar, Lo Scalzo, Falzerano, Bidaoui. Allenatore: C.Bucchi.

Arbitro: Irrati (Pistoia).

Reti: 27’pt Palumbo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Società completamente disorganizzata, regna ancora ad oggi 25 gennaio una grande confusione.......per me si rischia tanto.....ci vorrebbe un DG con..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Vi scrivo da Empoli, Andreazzoli è un grandissimo allenatore e promuove un calcio moderno....dategli tempo e magari giocatori adatti al suo gioco e..."

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Andreazzoli forse è il meglio anche se nel calcio tutto è relativo"

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Approfondimenti