Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ternana-Ascoli, Andreazzoli: “Partita importante per tanti motivi, stiamo migliorando”

Il tecnico rossoverde parla alla vigilia della prima gara dell’anno contro i marchigiani: “Affrontiamo una squadra forte, di mercato non parlo”

Riparte il campionato della Ternana, che domenica ospiterà al Liberati l’Ascoli. Alla vigilia del match Aurelio Andreazzoli ha parlato in conferenza stampa.

“I tre punti valgono adesso come valgono a maggio, sarà una partita importante per tanti motivi. Ho letto che sono 18 anni che la Ternana non vince contro l’Ascoli in casa. Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto, è quello che volevo. Sono assenti Cassata e Raul Moro, oltre alle due solite, ma quelli che saranno presenti mi hanno dimostrato di avere molta attenzione e attesa per questa partita. Adesso il campo ci dirà se i fatti daranno ragione ai presupposti”

“Novità tattiche? Ogni partita offre degli spunti diversi legati al singolo avversario. Il sistema di gioco è relativo come importanza, quello che è necessario è mettere nella condizione ideale in base alle proprie caratteristiche e a quelle della squadra. Sono importanti i principi di gioco e non tanto la posizione in campo, il mio lavoro è mettere i giocatori in grado esprimersi al meglio”

“Donnarumma? Non mi azzardo a fare previsioni di rientro, così come per Capuano. Il desiderio è quello di riaverli prima possibile. Per Donnarumma il programma è più ravvicinato rispetto a Capuano”

“Non è mio compito fare e parlare di mercato, c’è chi lo ha fatto bene negli anni. La mia competenza è fare tesoro di quelli che arrivano e metterli in condizione di dare il massimo. Tutte le squadre vorrebbero avere giocatori di grande qualità, di questo ne dovete parlare con Leone”

“Questo è un gruppo che già in passato ha dimostrato di poter ambire a certi obiettivi, continuiamo su questa idea, cercando di far migliorare le individualità. La miglior medicina è quella di stare sul pezzo e lavorare tanto sul campo. Sul rendimento della squadra non c’è solo la componente calciatori. Prima le idee erano un po’ confuse, adesso sono più chiare e mi aspetto delle risposte importanti”

“Partipilo, Palumbo e Falletti insieme? Lo diremo domani, non voglio dirlo a voi prima che ai calciatori. Qualsiasi sarà la scelta, sarà condivisa da loro, è un gruppo affiatato, tutti vanno molto d’accordo. A volte ho sentito delle voci di gruppo non unito, posso smentire tutto”

“In campo dobbiamo mettere tutto, abbiamo un debito nei confronti dell’ambiente, non abbiamo dato molte soddisfazioni ai nostri tifosi. Quando lavori seriamente i risultati arrivano, domani vogliamo dare una gioia ai nostri tifosi. Il risultato è l’obiettivo più importante, ma il gioco è strettamente legato al risultato. Se giochi male è più facile perdere, ma in questo momento mi interessa di più la sostanza, per il gioco ci sarà tempo”.

“Nel fare la formazione non posso pensare alla partita di Reggio Calabria, conta solo l’Ascoli”

“Quello che mi dà più fastidio non è stato perdere, ma essere usciti troppo presto dalla partita. E’ accaduto solo nelle ultime due partite, ma è un aspetto che deve migliorare, non deve accadere. Abbiamo cercato di lavorarci, non possiamo essere soddisfatti. I ragazzi stanno migliorando, li vedo tutti i giorni, poi è difficile quantificare. Ma la mia esperienza mi dice che quando vedi questo poi arrivano anche i risultati, vediamo se succederà anche questa volta, ne sono convinto”

“Per l’Ascoli parla la classifica, oltre le tante spiccate individualità. Hanno un assetto ben definito e riconoscibile, il gioco loro prevedere il coinvolgimento di tutti, tempo più il collettivo che le individualità. Non credo che gli ex abbiamo una motivazione particolare, ogni avversario va cercato di superare. Le due mezz’ali sono molto interessanti, sono molto bravi Dionisi e Gondo, così come i difensori centrali che escono bene palla al piede, Leali è molto affidabile, ma temo di più il collettivo”

“Cerco di mettere la squadra più equilibrata possibile, a volte quando la gara lo richiede, dobbiamo essere più spregiudicati. La sveglia era già suonata, fino al secondo gol del Frosinone abbiamo giocato alla pari. Per la prima ora di gioco ci siamo comportati bene, dobbiamo eliminare l’ultima parte”

 

 

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Sarebbe meglio richiamare Cristiano Lucarelli"

Ternana, continua la crisi. Giusto proseguire con Andreazzoli?

Ultimo commento: "Hahahaha ma che cavolo dici .....mi tenevo Lucarelli 1000 volte grande allenatore del catenaccio"

L’esito del sondaggio: la Ternana dovrebbe richiamare Lucarelli

Ultimo commento: "Se dobbiamo paragonare Lucarelli al catenacciaro Andreazzoli tutta la vita Lucarelli...."

Mercato nullo: a che campionato può aspirare la Ternana? Dite la vostra (SONDAGGIO)

Ultimo commento: "Ma quale serie A dovesse accadere chi ti dà i soldi per iscrizione e tutto il resto, la serie A costa,se riesci ad arrivarci devi sperare in un suo..."

Vota il miglior calciatore rossoverde del 2022 nel nostro SONDAGGIO

Ultimo commento: "Bravissimo e molto tattico. Complimenti al suo mister."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News