Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Video

La sparata di Bandecchi: “La Ternana non interessa a nessuno”

Video Instagram sulle poche presenze allo stadio: “Venite a sostenerci col tifo, facile venire al derby o quando si è vinto”.

Poche persone allo stadio, una squadra di serie B che interessa a pochi, una città che non cambia mentalità. Ne ha un po’ per tutti, Stefano Bandecchi, subito dopo la partita Ternana-Brescia. Il presidente dei rossoverdi, in un video diffuso sul suo profilo Instagram poco dopo la partita, fa riferimento al dato non soddisfacente delle presenze al Liberati, con circa 5.000 spettatori. Innegabile il calo rispetto al grande pubblico visto nel derby con il Perugia e nella partita contro il Genoa. Poi, sia quella con la Spal che quella con il Brescia hanno evidenziato la flessione nel dato degli spettatori presenti e paganti.

“RISCHIATE DI SPARIRE”. Colpa delle televisioni? Dell’orario? Del fatto ch si gioca di sabato e che per molti il sabato è giorno feriale? Mentre si dibatte su queste possibili cause, il presidente Bandecchi dice la sua: “Se una squadra terza in classifica in serie B fa così poche presenze, vuol dire che è una squadra che non interessa. La provincia di Terni fa 200 mila persone e abbiamo avuto meno di 5.000 spettatori in una partita giocata alle 16,30. Mi rivolgo a quei ternani che sostengono che il calcio, a Terni, è importante. Dobbiamo cominciare a cambiare atteggiamento. A Terni, il calcio, il non interessa a nessuno tranne che nella partita con il Perugia. Dobbiamo cominciare ad assumerci le nostre responsabilità. Penso che Terni sia una città che comincia un po’ a boccheggiare, a soffrire. Sembra che sia entrata nelle ossa l’idea di una sconfitta totale sempre e comunque. Non sapete nemmeno vincere, a questo punto. Se non vogliamo che Teni sia una città moribonda, cominciamo a cambiare atteggiamento. Quelli interessati alla Ternana, vengano allo stadio. Perché si lotta, si vince e si perde tutti insieme. Non si può solo festeggiare quando vi portiamo a casa il titolo. Venite a combattere con noi. Come fanno a Genova, a Bari, a Lecce, o a Catania. Ma anche a Livorno, dove abbiamo avuto 8.000 persone un anno fa contro il Pomezia in una partita di Promozione (campionato di Eccellenza, ndr). Assumiamoci ognuno le proprie responsabilità. Altrimenti, altro che unirsi al Lazio. Voi non vi unite a nessuno. Sparite, se non cambiate“.

IL VIDEO. Guarda qui il video Instagram di Stefano Bandecchi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @bandecchistefano

33 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

33 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Toto-allenatore: chi vorreste sulla panchina delle Fere per il dopo-Lucarelli? Votate il sondaggio

Ultimo commento: "Spero che i tifosi premano su Bandecchi affinché ci ripensi. Il miglior allenatore lo avevamo già: Lucarelli."

Viciani trionfa ancora, sua la ‘Supercoppa delle Fere’!

Ultimo commento: "Mi erano sfuggite le fasi precedenti per la formazione di questa ideale classifica...ma condivido ampiamente l'esito finale ... quella del Maestro..."

‘Supercoppa delle Fere’: Lucarelli, che colpo! Ora contende il trofeo a Viciani

Ultimo commento: "Non c'è storia....per la qualità dei giocatori per le disponibilità economiche della società di allora Viciani ha fatto quello che fece Nostro..."

Ternana, quale allenatore per la stagione 2022-2023?

Ultimo commento: "Ultime parole famose...."
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da Video