Resta in contatto

Amarcord

Euro 2020: verso Italia-Galles: quel match di 25 anni fa al Liberati

Domenica alle 18 gli Azzurri di Mancini sfideranno i britannici per il primo posto nel girone. Nel 1996 si affrontarono a Terni. Il centravanti azzurro era perugino e sugli spalti fu quasi un derby

Domenica pomeriggio alle 18 all’Olimpico Italia e Galles si affronteranno per giocarsi nel caso degli azzurri il primato nel girone e in quello dei britannici la qualificazione (la Svizzera non è ancora fuori gioco e in caso di sconfitta gallese, vincendo coi turchi può rientrare in ballo).

Scorrendo le pagine della memoria azzurra si ritrova una sfida amichevole fra le due formazioni giocata al Liberati di Terni. Era il 24 gennaio 1996 e le squadre scendono in campo dopo che nel pomeriggio era piovuto a dirotto. A Terni fa freddo ed è umido, ma nonostante questo c’è una ottima cornice di pubblico, anche perchè la Nazionale da queste parti è un evento raro. E poi il match serve agli Azzurri per preparare l’Europeo inglese, che purtroppo non sarà fortunato per l’Italia, destinata ad uscire nel girone eliminatorio contro Russia, Germania e Repubblica Ceca.

RAVANELLI. L’Italia segna subito: una bella combinazione sulla destra iniziata da Ravanelli mette Del Piero libero a centro area, col fantasista che deve solo appoggiarla in rete.  Ravanelli è ovviamente il bersaglio del tifo sugli spalti. I tifosi della Ternana sentono area di derby e beccano l’attaccante perugino, del resto mai tenero con la città. Al 5′ della ripresa però è proprio lui a segnare, finalizzando un assist di Moreno Torricelli.

Ravanelli va ad esultare sotto le curve, il pubblico stavolta  applaude perchè del resto la maglia è quella della Nazionale, contro la quale non si tifa mai chiunque la indossi. L’attaccante poi, su un campo ormai segnato, col pallone che quasi non rimbalza più, scodella a Zola il pallone del 3-0. Curiosità: quel match segnerà l’ultima presenza in Nazionale di Ian Rush, allora trentaquattrenne, tornato al Liverpool dopo la fallimentare esperienza alla Juventus.

Il tabellino del match

ITALIA: Peruzzi (1’st’ Toldo), Ferrara (1’st’ Torricelli), Carboni, Albertini, Apolloni, Costacurta, Di Livio (34’st’ Crippa), Di Matteo (23’ pt  Conte), Zola, Del Piero (28’st’ Casiraghi), Ravanelli. Ct:. Sacchi.
GALLES: Southall, Jenkins, Williams, Phillips, Coleman, Horne, Symons, Hodges (13’st’ Browning), Speed (32’st’ Blake), Hughes, Rush (18’st Taylor). Ct:. Gould.
Arbitro: Goethals (Belgio)
Marcatori:1’ pt Del Piero, 5′ st Ravanelli, 32’st Casiraghi

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

quando avevamo il miglior manto erboso d’Europa e forse del mondo…..campo inzuppato dalla pioggia ma in perfette condizioni per una partita di Calcio…..ci fecero i complimenti da tutto il mondo per come resse il terreno di gioco in quell’acquazzone….Ravanelli stesso disse che era stato un piacere giocare in questo campo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io me ricordo che me so inzuppato tutto, al terzo livello curva nord. E dei giocatori appunto Ravanelli.

Altro da Amarcord