Resta in contatto

Il punto di Ivano Mari

Ternana, occasione d’oro per allungare in classifica!

La Ternana di Lucarelli che vuol sfruttare al meglio il turno di riposo del Bari  contro il Potenza di Gallo che vuol far bella figura e punti contro la sua ex squadra. L’assenza di Palumbo e la prima volta di Celli.

Si giocherà a Potenza?  È questo l’interrogativo insistente nell’ormai immediata vigilia della partita tra la formazione locale e la Ternana. Un interrogativo più che plausibile in considerazione delle misure prese nella città lucana dove è stata dichiarata l’allerta meteo e dove il sindaco ha chiuso le scuole per la giornata odierna. In nottata, però,  la nevicata non è stata così copiosa come le previsioni lasciavano intendere, le strade sono libere dalla neve e la situazione sembra essere sotto controllo. Qualche dubbio, però, sulla disputa della partita permane. Con tutti gli interrogativi sopra esposti partiamo dalla considerazione che si possa giocare al Viviani una partita che per il futuro della Ternana può dire tante cose.

Il Bari, infatti, osserva il suo turno di riposo e la Ternana potrebbe avvantaggiarsene allargando ulteriormente il suo margine di vantaggio nei confronti della formazione allenata da Massimo Carrera che ha sostituito in settimana Auteri sulla panchina. Attenzione, poi, perché la squadra pugliese potrebbe essere superata anche dall’Avellino e sul piano del morale perdere anche la seconda piazza comporterebbe una mazzata non indifferente per i galletti. I pericoli, però,  per la Ternana non mancano perché oltre alle condizioni non ottimali  del terreno di gioco troverà una formazione allenata da un ex, Fabio Gallo, che vorrà dimostrare di saper lavorare anche con una squadra che lotta per non retrocedere e che al suo esordio ha già perso immeritatamente una partita casalinga sette giorni fa.

La formazione di Lucarelli, quindi, dovrà giocare anche contro la statistica che evidenzia che difficilmente una squadra perde due partite consecutive sul proprio terreno. La Ternana, però, di quest’anno ci ha abituati a battere record su record per cui sconfessare anche questo dato statistico potrebbe rappresentare la giusta motivazione, oltre quella di allungare sul Bari, per mettere nei 90 minuti oltre che tutta la propria tecnica anche quella carica agonistica che non è mancata alla squadra targata Lucarelli. Detto questo il tecnico toscano dovrà fare a meno di Antonio Palumbo, giocatore indispensabile per l’ordinata manovra della Ternana, un compito che, però, svolge molto bene anche Proietti.

Resta da capire chi giocherà accanto all’ex Teramo e in virtù delle condizioni meteo e del campo non ci stupiremmo se a farlo fosse Paghera, centrocampista pronto alla lotta anche su campi infami e che sa coniugare qualità ed aggressività. Ci piace, poi, sottolineare che tra i convocati c’è anche Alessandro Celli, fermo da quel dannato 13 luglio 2020 ovvero da quella partita sfigatissima di play off a Bari dove ci si è messo di tutto pur di rovinare il passaggio della Ternana alla semifinale. Vero Marchetti?

Celli oggi torna a riassaporare l’aria dello spogliatoio, dell’atmosfera del pre-partita, torna a vivere la partita da vicino, insieme ai suoi compagni dalla panchina in attesa di tornare a calcare il terreno di gioco per un impegno ufficiale. Non dovremmo essere tanto lontani e questo dà ulteriore forza ad un gruppo già valido, è la classifica che lo sta a dimostrare, che si arricchisce di un altro elemento considerato essenziale in quel ruolo soprattutto in alcune partite. Il nostro auspicio, infine, è che si possa giocare al Viviani perché un rinvio complicherebbe il cammino dei rossoverdi; in questo periodo, infatti, il calendario propone anche turni infrasettimanali per cui i tempi di un recupero potrebbe dilatarsi e la Ternana non potrebbe avvantaggiarsi della giornata di stop del Bari.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Attenzione a chi?

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Il punto di Ivano Mari