Resta in contatto

News

Ternana, quando l’esperienza conta

Le Fere hanno saputo superare un ostacolo molto difficile grazie a due “vecchietti terribili”. La maturità della squadra di Lucarelli si è vista nel momento del bisogno

Una Ternana non in giornata di grazia è riuscita comunque a vincere contro il Monopoli e a guadagnare altri due punti sul Bari in classifica. Le insidie della prima gara dopo la sosta, unite ad un campo molto pesante e alla contemporanea presenza di giocatori reduci da un infortunio hanno reso il match contro i biancoverdi pugliesi molto complicata, ma a sbrogliare la matassa sono stati due “vecchietti” che stanno facendo una stagione incredibile.

VETERANI. Probabilmente il migliore in campo è stato Daniele Vantaggiato, che si è saputo adattare molto bene alle condizioni del terreno di gioco annacquato dalla pioggia ed è stato protagonista con il calcio di rigore segnato (spiazzando il portiere con grande freddezza). Non solo, perché il ‘Toro’ di Brindisi si sarebbe procurato anche un altro penalty, ma l’evidente trattenuta in area su di lui non è stata vista o ritenuta punibile dall’arbitro. Infine, il numero 10 rossoverde è stato caparbio ad agganciare un pallone che sembrava perso, rigiocarlo indietro e favorire il secondo gol di Marino Defendi.

CARTA ESPERIENZA. Proprio il capitano, con una stoccata dal limite di furbizia e di precisione, è risultato il match winner, siglando il secondo gol personale in un campionato che sta vedendo assoluto protagonista nel nuovo ruolo di terzino. In due fanno 71 anni (35 Defendi, 36 Vantaggiato) e stanno portando la loro grandissima esperienza al servizio della squadra di Lucarelli, che sa che può puntare su questa carta proprio nel momento in cui ce n’è più bisogno.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News