Resta in contatto

News

Cercasi tecnico che faccia proprie le ambizioni della Ternana

La scelta del nuovo mister potrebbe slittare ad agosto. Nel fattempo, nell’attesa che si sappia chi è, se ne traccia un identikit.

Nomi non ne fa, il vicepresidente Paolo Tagliavento. Ma fa capire che la Ternana ha comunque le idee chiare su quale atteggiamento dovrà avere il nuovo allenatore, chiunque egli sia. Mentre si aspetta la scelta definitiva, con l’ago che pende tra Cristiano Lucarelli, Cristian Bucchi e Fabio Caserta, si mettono le basi per la nuova stagione e si rilanciano le ambizioni. “Chiunque dovesse venire ad allenare la squadra – dice Tagliavento – dovrà condividere il progetto della società e le ambizioni della stessa. Ciò che serve, sono le stesse cose di sempre, vale a dire la grande determinazione e la voglia di ottenere risultati“.

ALLA FINE DI TUTTO. Il nome del nuovo allenatore, però, stando a quello che dice Tagliavento, potrebbe non essere svelato in poche ore. Probabilmente c’è ancora da aspettare alcuni giorni. “Credo che verrà tutto deciso ad agosto, dopo che saranno finiti tutti i campionati“. Tagliavento, insieme al direttore sportivo Luca Leone e al presidente Stefano Bandecchi, è al lavoro per le fondamenta della nuova stagione, con le rinnovate ambizioni di fare un campionato di vertice. “La società – dice – punta  sempre a fare una squadra che miri ad essere protagonista. Poi, però, ci sono i campionati da giocare. E sappiamo, quanto sono difficili“.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altro da News