Resta in contatto

Calcio femminile

Lnd in pressing sul Governo e intanto la Ternana resta in attesa

Come quella maschile, anche la prima squadra ‘rosa’ aspetta un segnale per capire cosa fare. Il presidente di Lega Sibilia vuole chiudere la stagione ma c’è il nodo del ‘protocollo’

L’ultima partita ufficiale risale nientemeno che al 17 febbraio, la semifinale di Coppa Italia persa a Prepo contro il Pretola. L’ultima in campionato, addirittura al 3 febbraio a Sferracavallo, contro l’Orvieto FC, per trovare una gara in casa – complice un calendario con le maglie molto larghe – bisogna andare indietro al 20 gennaio nel successo contro Il Santa Sabina.

Da allora, per la Ternana Femminile, impegnata nel campionato di Eccellenza Femminile, nessuna altra partita. Saltato il recupero col Montecastello Vibio, prima su richiesta delle due società e poi per l’emergenza Coronavirus, la formazione di Marco Migliorini ha sospeso gli allenamenti, come tutto il resto del mondo rossoverde. Ma a quasi due mesi dallo stop, non c’è ancora nessuna notizia sulla ripartenza o meno del campionato.

Si, perchè mentre l’Under 15 di Rivelli e i campionati ancora minori dipendono dal settore giovanile e scolastico e quindi sono stati fermati, l’Eccellenza femminile è organizzata su base regionale dalla Lega Nazionale Dilettanti, il cui presidente Cosimo Sibilia, non ha ancora decretato la fine ufficiale della stagione.

FUTURO INCERTO. Difficile capire cosa realmente succederà: anche a livello maschile, le società dall’Eccellenza a scendere sono tutte schierate per lo stop, anche in funzione della situazione economica, ma Sibilia, che è anche il numero 2 della Figc, non è della stessa opinione:  “Siamo in trepidante attesa per avere qualche notizia sulla conclusione dei campionati, anche per l’Eccellenza – sottolinea Sibilia-  Il Ministro Spadafora ha detto che hanno necessità di valutare i numeri della Lnd e che tra qualche giorno ci avrebbero fatto sapere con un eventuale nuovo protocollo che noi possiamo attuare. Fin quando ci sarà anche l’ultima possibilità di giocare, cercherò di perseguirla.La Lnd è per la ripresa dei campionati, con le dovute precauzioni e le massime misure di sicurezza sanitarie. Dobbiamo cercare di far dare l’ultima parola al rettangolo di gioco, ma se il protocollo è quello di serie A, noi non abbiamo le loro capacità”.

NELL’ATTESA.  In attesa di capire che succede Rebecca Quirini e compagne continuano ad allenarsi ‘in casa’ seguendo il protocollo fornito dal preparatore atletico rossoverde, mentre Migliorini, insieme ai tecnici del settore giovanile e femminile, partecipa in videocall a sessioni di formazione ed aggiornamento.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calcio femminile