Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana, l’annuncio di Bandecchi: “Con quella legge, potrei dimettermi”

Il presidente rossoverde, su Instagram, ipotizza persino la possibilità di lasciare la presidenza rossoverde. Tutta colpa di una recente disposizione.

Stefano Bandecchi che si dimette da presidente della Ternana? Non è la sua intenzione, ma stando a quello che dice nel suo video Instagram, la possibilità potrebbe pure profilarsi. Potrebbe avvenire, nel caso in cui dovessero concretizzarsi conseguenze legali in seguito all’avvenuto riconoscimento della malattia da coronavirus da parte dell’Inail come infortunio di lavoro. Cosa, questa, che renderebbe d’ora in avanti direttamente responsabili amministratori o presidenti di aziende nel caso in cui un dipendente dovesse contrarre il Covid 19.

LEGGE DEMENZIALE. Bandecchi non ci sta. Contesta la misura e spiega su Instagram come mai, secondo lui, è una misura iniqua e ingiusta: “Può esserci responsabilità nel caso di mancata sicurezza, tipo la caduta da un’impalcatura o la morte per folgorazione, o se uno prende fuoco mentre lavora. Ma mai avrei pensato ad una responsabilità nel caso in cui un dipendente dovesse contrarre il coronavirus“. Per Bandecchi, infatti, ogni responsabile di azienda non va a consigliare ai suoi dipendenti di “baciare in bocca” un suo vicino, nè può seguirli per vedere dove vanno e come si comportano una volta usciti dal lavoro, visto che il virus si può contrarre in tanti modi. Bisognerebbe tenere tutti segregati nelle aziende, per evitare questo. “Mi domando – dice Bandecchi – se e come si applicherebbe la cosa anche al calcio. Ma penso che una legge così sia totalmente demenziale. Siamo gli unici in Europa ad averla e avremo difficoltà a far ripartire le nostre aziende“. Tale situazione, può spingere un amministratore, o un responsabile, a prendere decisioni proprio per evitare di ritrovarsi nei guai giudiziari.

“TUTTO IL CALCIO RIFLETTA”. Lo stesso Bandecchi, tra l’altro, si è già dimesso, per lo stesso motivo, dalla presidenza della Società delle scienze umane. “Il presidente – spiega – lo farà un altro, poiché non ho intenzione di finire in un tribunale a discutere se è colpa mia o meno se uno si prende il virus, anche se la nostra università ha in piedi già ora tutti i sistemi di sicurezza“. Per lo stesso principio, potrebbe un giorno decidere la stessa cosa anche con la Ternana calcio: “Se la cosa verrà applicata anche al calcio, quasi sicuramente non farò più nemmeno il presidente della Ternana. Eventualmente, farò il turista. E su questo, vorrei far riflettere anche gli altri presidenti del calcio. E’ una legge talmente stupida, che secondo me proibirebbe a qualunque squadra professionistica di continuare a giocare“.

Ecco il video integrale di Bandecchi

https://www.instagram.com/p/B-zesVTqLL6/

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'attaccante reatino fu protagonista di una serie di errori clamorosi all'andata contro la sua ex...
Fischietto esperto per la sfida salvezza al Liberati, diresse anche un derby col Perugia....
Squadra al lavoro all'antistadio Taddei, la situazione nel report ufficiale....

Altre notizie

Calcio Fere