Resta in contatto

News

Coronavirus, taglio stipendi nel calcio: la Juventus apre le danze

Il club bianconero è il primo in Italia a ufficializzare l’intesa con i propri calciatori per la riduzione degli emolumenti

La crisi economica a causa dell’epidemia di Coronavirus è dietro l’angolo e i club italiani stanno procedendo alla riduzione degli stipendi dei loro tesserati per far fronte alla mancanza di entrate. La prima società del nostro Paese a farlo è la Juventus, che in una nota ufficiale annuncia l’accordo.

TAGLIO NETTO. I bianconeri hanno trovato un’intesa con i calciatori e con il tecnico Maurizio Sarri per la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. Nelle prossime settimane saranno perfezionati gli accordi individuali con i tesserati. In caso di prosecuzione delle competizioni verranno fatte delle integrazioni successive. Con questa mossa la Juventus risparmierà circa 90 milioni di euro, vedremo se nei prossimi giorni altre squadre prenderanno gli stessi provvedimenti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News