Resta in contatto

News

Ternana, il tecnico della Casertana Ginestra fra assenze e dubbi

L’ex rossoverde è alle prese con una formazione decisamente rimaneggiata, fra squalifiche, infortuni e giocatori in non perfette condizioni

Ciro Ginestra, tecnico della Casertana che sarà costretto a guardare la sfida alla Ternana perchè squalificato, ha parlato in conferenza stampa:

Affrontiamo  una squadra forte e costruita per vincere il campionato – dice –  Mi aspetto un approccio diverso rispetto alla scorsa domenica. Se andassimo in campo con la mentalità vista contro la Paganese faremmo una brutta figura ancora più grande. Perché la Ternana ha qualità da vendere e gioca davanti al suo pubblico. Con la mentalità giusta possiamo dare filo da torcere da una squadra forte. La prestazione deve essere come quella di Catania, sapendo che la Ternana ha ancora più qualità. Insieme alla Reggina è la vera candidata alla vittoria del campionato. Sarà dura, ma a Terni c’ha vinto l’Avellino. Vuol dire che, probabilmente, è possibile farlo. Rainone non sta bene. Anche questa volta verrà, ma è difficile vederlo in campo. Al momento è al 50% ed è difficile che in una partita che si preannuncia così tirata ci possa essere spazio per chi non è in condizioni ottimali. Chiaro che se la gara dovesse mettersi bene, magari ti può dare qualcosa in più dal punto di vista dell’esperienza. Zito ha lavorato differenziato per tutta la settimana. Ma anche in condizioni non ottimali ti può fare la differenza. E’ talmente importante che non mi va di perderlo per tanto tempo. Parlerò con lui e vedremo il da farsi”.

LE ULTIME. Grandi problemi di formazione per il tecnico campano quindi, considerata anche la squalifica di Santoro, che sarà sostituito in regia da Laaribi. Se Zito non recupera l’unico altro esterno sinistro, salvo giocatori adattati è l’ex Daniele Paparusso, mentre a destra potrebbe toccare a Clemente, con Varesanovic o Zivkov quarto di centrocampo al posto di Adamo e Longo terzo centrale nel 3-5-2.

PROBABILE FORMAZIONE. Davanti a Crispino, difesa con Longo, Silva e Caldore; esterni di centrocampo Clemente e Paparusso con centrali D’Angelo, Laaribi e Varesanovic; davanti, vista l’assenza di Castaldo giocheranno Origlia e Starita.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News