Resta in contatto

News

Gallo: “Giocatori utili, non nomi altisonanti”

Il tecnico della Ternana interpellato da Radio Cusano Campus fa il punto della situazione: dal mercato al rapporto con il presidente.

Voglia di fare e di lavorare, attenzione al mercato per integrare la rosa con calciatori in grado di calarsi nel gruppo e che non abbiano per forza nomi altisonanti. Fabio Gallo, allenatore della Ternana, parla dei primi giorni di lavoro nel ritiro di Cascia, interpellato telefonicamente da Radio Cusano Campus.

“Le sensazioni – ha detto Gallo per radio – sono positive. A Cascia si sta bene e si lavora bene. Anche le temperature sono quelle ottimali. Il gruppo è nuovo e ha tanta voglia di lavorare. In questo momento, le sensazioni che ho sono buone, anche se poi questo è un momento che non porta punti“.

Riguardo alle prossime mosse di mercato, Gallo non si sbilancia. Fa sapere che i giocatori chiamati ad integrare la rosa attuale dovranno essere prima di tutto motivati, al di là di esperienze e curricula: “Stiamo valutando la squadra attuale, ma stiamo anche minitorando altri giocatori che potrebbero venire a far parte di questo gruppo. Deve essere un gruppo che moralmente non dovrà sbagliare nulla, visto che dobbiamo farci perdonare i risultati non positivi dello scorso anno. Si deve cercare di non sbagliare la scelta dei giocatori. Servono giocatori utili a questo progetto, senza andar per forza a cercare nomi altisonanti che poi non si integrano nel progetto stesso“.

Gallo viene interpellato anche sul suo rapprto con il presidente Stefano Bandecchi, che ha fatto visita alla squadra nel giorno del raduno a Terni.  “Il rapporto è ottimo. Ci ha dato ancora una volta la dimostrazione di quanto sia attaccato alla squadra e alla società. Tra me e lui, rapporto schietto e leale, con rispetto e stima. Lui mi ha confermato piò volte questa stima, soprattutto nella parte finale dello scorso annno quando mi ha rinnovato il contratto in un momento in cui la squadra non vinceva.  Abbiamo imparato a conoscerc è c’è un bel feeeling“.

Annata con un obiettivo in più, legato ai quasi 12.000 abbonati che si registrano. “Il primo obiettivo – dice su questo mister Fabio Gallo – è fare venire più persone possibile allo stadio Liberati. Il calcio è bello quando sugli spalti c’è gente che viene a vedere le partite. Anche per noi, il senso di appartenenza si fa sentire, anche grazie al nuovo campo sintetico dell’antistadio. Vedere ogni giorno il rossoverde intorno a noi, dà la carica“.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News