Resta in contatto

News

Ternana, Suagher e Ferrante: “Pronti a dare il massimo”

Il difensore e l’attaccante sono stati presentati ufficialmente alla stampa in vista della partenza del ritiro

Suagher e Ferrante, altri due nuovi acquisti, si presentano alla stampa prima dopo l’allenamento del mattino.

Si parte con Emanuele Suagher, già allenato da Gallo da juniores al torneo Dossena: “Conoscevo il mister, ma è stato il direttore che mi ha cercato con insistenza, già l’anno scorso per il Pescara, ma non sono potuto venire via da Carpi, poi ci siamo risentiti alla fine di questa stagione”. Alexis Ferrante invece parla della sua scelta di venire a Terni: “Avevo altre richieste vero, ma volevo seguire il direttore che mi ha portato a Pescara. Quando ho saputo che mi voleva non ci  ho pensato due volte”.

CARICHI Le prime sensazioni: “Molto positive – dice Suagher- ho visto un clima molto positivo, una bella sensazione, siamo pronti a lavorare, con tanta voglia di fare in questa stagione”. Ferrante gli fa eco: “Abbiamo grande voglia di metterci in luce, questa è la piazza giusta”. Entrambi dicono: “La competizione e la concorrenza fra noi non può che farci bene ed essere da stimolo per migliorarci anche durante la settimana”

RUOLI. Relativamente al ruolo, Ferrante dice: “Sono una prima punta, mi piace fare gol, ma non ho problemi“. Suagher risponde: “Ho giocato sia a tre che ha quattro, mi adatto bene”. Entrambi hanno ben chiaro l’obiettivo: “Il gruppo è la prima cosa, quindi giocare con continuità, sta anche a  noi guadagnarci il posto. Gli abbonati che abbiamo devono essere da stimolo per caricarci e fare bene sin da subito. Dobbiamo compattarci in fretta”

I due parlano poi della visita del patron Bandecchi nel primo giorno di raduno: “E’ un grande motivatore, ci ha dato una carica straordinaria”.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Il “Maestro” Corrado Viciani, il “gioco corto” e la storica serie A della Ternana

Ultimo commento: "Il mio ricordo del Maestro è legato agli anni 80 della serie c prima purtroppo ero piccolo, ho solo i ricordi della festa della promozione in serie A..."

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Riccardo uno di noi!"

Roberto Clagluna, il ‘Clag’ e quella sua stagione da record

Ultimo commento: "sì ma era anche un campionato con 2 punti a vittoria e non a 3 come adesso ... in chiave moderna sarebbe stata promozione con tanti pareggi come..."

Massimo Borgobello, un bomber che ha fatto storia

Ultimo commento: "Mi ricordo una partita in casa contro la Salernitana. Si perdeva 2-0 e si era in 10. Lui fece gol ed andammo 2-1. Mi resterà sempre impressa la sua..."

Ciccio Grabbi, come diventare immortali in un solo anno

Ultimo commento: "Grande Bomber, ricordo perfettamente quella stagione. La sua cessione fu un errore, anche se capisco che serviva fare cassa"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News