Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, quel post dell’assessore su Facebook. E poi…

Melasecche in mattinata: “Niente ostacoli alla vendita dell stadio. Tutto si può tecnicamente risolvere”. In serata, il dietrofront di Bandecchi.

Due elementi in una stessa gionata, per far pensare che la partita dell’alienazione dello stadio Liberati potrebbe essersi clamorosamente riaperta. Una partita che sembrava del tutto chiusa, dopo le comunicazioni del presidente della Ternana Stefano Bandecchi con l’intenzione di mettere in vendita la società.

DIBATTITO SOCIAL. In mattinata, sul gruppo Facebook di tifosi rossoverdi denominto “Quelli che c’erano a Cesena 11.06.1989“, l’assessore comunale ai lavori pubblici Enrico Melasecche aveva mandato una sua riposta in un post in cui un utente chiedeva chiarimenti su una eventuale non alienabilità dello stadio Liberati. La risposta di Melasecche, poi raccolta e di nuovo ribadita sotto forma di singolo post, è arrivata presto.

NIENTE OSTACOLI, MA NIENTE SVENDITA. “Premesso – scrive Melasecche – che il Comune ha pagato fin troppo e più volte negli anni per lo stesso accatastamento dei propri immobili (qui dovrebbe indagare chi di dovere), l’ultima volta, quando sono stati pagati dal precedente sindaco circa 500.000 euro ad Usi, Umbria servizi innovativi, la notizia riportata è destituita di ogni fondamento. Nessun ostacolo alla eventuale vendita per ragioni catastali che un buon tecnico risolve in pochissimo tempo. Il problema è ben diverso. Se si pretende di comprare un’area importante ed estesa, con uno stadio sopra per un piatto di lenticchie, procedure di legge a parte, penso che anche i più sprovveduti si facciano una grossa, grassa risata“.

ADESSO? Dunque, Enrico Melasecche apre alla cessione dello stadio. Allo stesso tempo, però, aggiunge che un’eventuale operazione non può avere i termini di una svendita. Insomma, chi acquista non può chiedere di pagare l’area pochi soldi, o comunque meno di quello che sarà il suo valore. In serata, a sorpresa, il presidente della Ternana Stefano Bandecchi torna sui suoi passi e decide di tenersi la socierà rossoverde e di non vendere più. Che le due cose siano correlate e che ora cominci davvero un’interlocuzione su questo stadio?

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti