Calcio Fere
Sito appartenente al Network

Paghera, dall’estate senza squadra alla nuova scommessa Ternana

Avventura rossoverde, per il centrocampista bresciano, dopo le amarezze di Avellino. “Nell’attesa, ho lavorato vicino casa, nella squafra di mio fratello”.

Ritrovarsi a piedi dopo la radiazione dell’Avellino e ricominciare tutto da capo. Sei mesi lontano dalle partite. Adesso, però, è pronto a ripartire e lo fa con la Ternana. E’ così che Fabrizio Paghera si è ritrovato dal nulla alla nuova possibilità. Ha accettato la Ternana dopo che la scorsa estate si era trovato senza squadra, in seguito alle vicende che hanno portato l’Avellino a scomparire dai campionati professionistici.

DAL BUIO ALLA LUCE. Da agosto in poi, una volta rimasto senza squadra, Paghera si è allenato da solo, vicino casa. Grazie ad una suadra di Eccellenza del Bresciano, il Ghedi. “Lì – racconta – gioca mio fratello. In  più, mi avevano messo a disposizione un peparatore atletico che mi seguiva la mattina”. Un’estate in cui ha avuto troppo poco tempo per passare dall’Avellino ad un’altra squadra. “Ad Avellino, avevo due anni di contratto. Poi, l’Avellino è fallito il 10 agosto e il mercato finiva il 17 agosto“. Eppure, qualche richiesta non gli era mancata già in quei giorni. Lui, però, ha preferito attendere. “Forse io sono stato un po’ presuntuoso – dice ora con rammarico – nel dire di no alle prime squadre che mi hanno cercato dopo l’Avellino. Speravo in qualcosa di più, avendo giocato in  serie B negli ultimi anni“. Acqua passata. Adesso, c’è da ricominciare. “Ora che il mercato si è riapetto, qualche chiamata l’ho ricevuta. ma quando è arrivata la Ternana, non ho avuto dubbi”. Nonostante lo stop di mesi, si sente già pronto a scendere in campo. Ma soprattutto, ha una voglia matta di tornare a giocare. “Ho lavorato in questi mesi per farmi trovare pronto sia fisicamente che mentalmente. Poi,  è il campo che parla. Io ho grande motivazione ed ho voglia di rendermi utile“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Prima chiamata per l'ex giocatore della Lazio voluto dal tecnico della Primavera D'Urso: avrà la...
Cosenza-Ternana, le probabili formazioni e dove vederla: tutto sulla sfida in programma sabato alle 14...
Il curioso fil rouge che lega i dodicesimi non italiani in rossoverde. Piccolo viaggio fra...

Dal Network

I Lupi tornano a giocare al Marulla: mancheranno lo squalificato Venturi e l’infortunato Viviani, l’allenatore...
Il tecnico del Cosenza alla vigilia della sfida con le Fere: "Io non guardo la...
L'eccellenza italiana brilla del tennis nella Coppa Davis...
Calcio Fere