Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Centro coordinamento a colloquio con il presidente della Ternana

Incontro con Ranucci per affrontare diverse problematiche: dall’allenatore ai risultati, fino al nuovo diesse e anche le parole di Moggi.

Centro Coordinamento clubs a colloquio con il presidente della Ternana, Stefano Ranucci. Il momento è difficile e il club di tifosi ha chiesto e ottenuto un confronto con il massimo dirigente rossoverde. E’ stato il modo, per il Centro di coordinamento, per esprimere preoccupazioni per il momento difficile della squadre e per “risultati che potrebbero inficiare sul raggiungimento dell’obiettivo voluto dalla società in primis e dai tifosi poi“.

PERPLESSITA’ SU DE CANIO. Non è stato risparmiato nemmeno il tecnico Luigi D Canio, ormai finito nel mirino delle critiche di tanti. “Non ci spieghiamo – dice il centro – come un allenatore così noto in termini di esperienza, un allenatore che ha fatto la storia del calcio italiano, non possa trovare ancora il bandolo della matassa, avendo a disposizione una rosa più che competitiva per questa categoria. La squadra non esprime un gioco, a nostro avviso, degno del nome di De Canio e non fa risultati sperati alla vigilia del campionato“.

IN ATTESA DI UN NUOVO DIESSE. Un aspetto positivo, il Centro di coordinamento, lo ha riscontrato sul fronte del nuovo direttore sportivo. Sembra, da quanto si legge nel comunicato, che la società stia davvero pensado a trovare una figura di questo tipo: “Soddisfatti del fatto che il presidente Ranucci si e detto disposto a percorrere qualsiasi strada per il raggiungimento dell’obiettivo proposto, aspettiamo fiduciosi l’evolvere della situazione, consapevoli reciprocamente che il traguardo della Serie B sia l’unico viatico per ridare entusiasmo una piazza da troppo tempo delusa. Siamo soddisfatti del fatto che la società sia sulle tracce del nuovo Ds che contribuirà sicuramente a strutturare in meglio la società e la parte tecnica“.

MOGGI INOPPORTUNO. Al Centro di coordinamrnto, non sono andate giù le parole di Luciano Moggi, che su SportItalia ha attribuito i problemi della Ternana alla “inesperienza del suo presidente“, definendolo pure “uno che vuole comandare da solo, ma poi dà la colpa agli altri“. Si legge nel comunicato del Centro coordinamento: “Aggiungiamo il nostro disappunto per le parole espresse dall’ ex dirigente Moggi che riteniamo uno degli artefici della rovina del calcio romantico. Siamo convinti che nel suo intervento a SportItalia non ci sia stata un’analisi genuina, ma che sia stata fatta una dichiarazione costruita ad arte per raggiungere scopi che ci sfuggono“.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Io penso che non dovrebbero andare giù tutte le prese in giro della società e no quello che ha detto Moggi. Come al solito a Terni famo tutto il contrario.

Articoli correlati

Dalle ore 16 del martedì si può acquistare, agevolazioni per chi è iscritto all'app....
Terminata la prevendita per il settore ospiti, meno di cento i biglietti venduti....
L'obbligo di tessera frena i sostenitori ternani, il dato parziale....

Altre notizie

Calcio Fere