Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ternana, tre strade per riconquistare subito la serie B

francesco ghirelli, presidente della Lega Pro
francesco ghirelli, presidente della Lega Pro

Nel Consiglio federale, passa una delle proposte del presidente di Lega pro Ghirelli: quella legata al ritorno del format cadetto a 22 squadre

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli rilascia le sue prime dichiarazioni, dopo il Consiglio federale. Parlando con Itasportpress, ha comunicato le scelte del consiglio stesso sulla serie B della prosima stagione e sul numero di promozioni dalla serie C. La Ternana, per tornarci, avrà tre strade, una  delle quali legata di nuovo al ripescaggio.

B A 22, IN 4 SU DALLA C, RIECCO I RIPESCAGGI. La serie B, la prossima stagione,tornerà ad essere a 22 squadre. Resta, però, invariato il numero di promozioni dalla Lega Pro, vale a dire quattro, tre delle quali dirette e una dai playoff. Per integrare l’organico, si torna a parlare de ripescaggi, dopo i veleni della scorsa estate e il blocco imposto dalla Lega di serie B con l’avallo del commissario della Figc Roberto Fabbricini.

LE TRE VIE PER TORNARE IN B. Dunque, la Ternana, per tornare già quest’anno in cadetteria, ha tre possiilità. La prima è quella di vincere il girone arrivando prima in classifica e salire direttamnte. La seconda strada, nel caso di non vittoria del girone, è quella di aggiudicarsi il mega-torneo dei playoff. Ma nel caso in cui dovessero fallire queste due strade, c’è anche una terza via, che è proprio quella dei ripescaggi, i cui criteri verranno fissati tra un mese di nuovo dal Consiglio federale.

“UN PERCORSO DI RESPONSABILITA'”. Così Ghirelli a Itasportpress: “La nostra prima proposta, era di una serie B a 20 squadre con 5 promozioni dalla serie C (dunque una in più, ndr), ma la serie B e la serie A non hanno condiviso. Allora, è arrivato l’ok al format delle 22 squadre. Il 31 gennaio, il Consiglio federale definirà i criteri dei ripescaggi per completare gli organici  e si dovranno approvare criteri in linea con la riforma, capaci di chiudere quella pagina inaccettabile di agosto per la Serie C. La strada che abbiamo tracciato è di responsabilità e riporta l’equilibrio dopo quanto è successo in estate con danni a club, ai tifosi e al nostro calcio. Una pagina triste si chiude. Siamo disponibili al confronto con tutte le componenti per definire la riforma necessaria per il calcio“.

QUEL DUBBIO CHE RIMANE… Riflessione conclusiva, a margine di quanto riferito dal presidente Ghirelli: da quanto si evince, la Lega di serie B non ha approvato l’ipotesi di una cadetteria a 20 squadre, accettando invece quella del ritorno del format a 22. Ma come? Ma il format a 22 squadre, non era deleterio per il futuro dei club cadetti? La serie B a 20 (o a 19, come hanno fatto ad agosto), non era più sostenibile? Ora più che mai, alla luce delle decisioni prese in Consiglio federale, le motivazioni addotte ad agosto per giustificare il blocco dei ripescaggi appaiono più che mai pretestuose.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Noi purtroppo non avemo strade!!! Stemo in un vicolo cecu.

Articoli correlati

L'attaccante reatino fu protagonista di una serie di errori clamorosi all'andata contro la sua ex...
Fischietto esperto per la sfida salvezza al Liberati, diresse anche un derby col Perugia....
Squadra al lavoro all'antistadio Taddei, la situazione nel report ufficiale....

Altre notizie

Calcio Fere