Calcio Fere
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Public company e salary cap: ecco il Südtirol che ospita le Fere

I biancorossi sono hanno un assetto societario rarissimo per il calcio italiano  e negli anni ha anche traslocato sede e campo

Tutto pronto o quasi, per la prima volta della Ternana in una gara ufficiale in Alto Adige. Mentre scriviamo sta per cominciare l’allenamento leggero di rifinitura che i rossoverdi sosterranno a Bolzano, prima della partita, prevista per oggi pomeriggio alle 18.30 contro il  Südtirol.

ELEVEN SI, RAI NO. Va precisato innanzitutto, che la partita di oggi, nonostante sia il  posticipo del girone B, non sarà trasmessa su Rai Sport ma soltanto su Eleven Sports. La tv pubblica trasmetterà infatti la gara del girone C fra Potenza e Trapani.

Il tecnico Paolo Zanetti

NESSUN PADRONE E SALARY CAP. Squadra speciale, a suo modo, il Südtirol. Non solo perchè – ovviamente – la denominazione ufficiale è in lingua tedesca  (dopo il nome c’è la sigla G.M.B.H, ovvero Gesellschaft mit beschränkter Haftung o società a garanzia limitata, la forma societaria più comune nel mondo germanofono), ma perchè ha un assetto societario quasi unico in Italia: è infatti quella che si definisce una  public company. Il pacchetto azionario della società a responsabilità limitata non ha un vero investitore di riferimento: il 90% delle quote sociali è suddiviso tra una trentina di soci (sia soggetti fisici che giuridici) e la partecipazione più elevata avocata a un singolo individuo arriva al 25% del totale.

Il residuo 10% è avocato alla AFC Südtirol, associazione sportiva dilettantistica cui fanno capo le squadre giovanili del sodalizio biancorosso, aperta alle affiliazioni di comuni cittadini, che ne fanno un esempio di azionariato popolare: ad oggi i soci sono circa 400.

Il club impone inoltre un tetto massimo allo stipendio dei calciatori, che nel 2015 si attestava a 40.000 euro annui pro capite, e destina per statuto almeno il 30% del budget societario annuale (3,5 milioni di euro nel 2015) alla gestione settore giovanile.

Presieduto per tre anni dall’ex difensore e ds del Vicenza Werner Seeber, oggi il presidente è Walter Baumgartner, imprenditore e politico, già consigliere provinciale del Sudtiroler Volkspartei.

TRASLOCO. Non solo: la squadra gioca ed ha sede a Bolzano solo recentemente. Lo stadio Druso è stato adottato ormai dall’inizio del nuovo millennio, ma fino al 2011- complice una complessa querelle con la Lega Pro –  la sede legale era rimasta a Bressanone, dove la società aveva inizialmente anche il campo di gioco.

Nella foto grande: Rocco Costantino, attaccante del Südtirol

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Lo 0-0 di Brescia è uno dei ben sei risultati a reti bianche della 34' giornata....
L'ottimo ingresso in campo di Dionisi a Brescia fa aumentare le sue quotazioni in vista...
Gol, rigore e punizione in area, tutto negato dopo che l'arbitro aveva dato la rete....

Altre notizie

Calcio Fere