Resta in contatto

News

Iannarilli e il suo amico ex portiere rossoverde

L’estremo difensore della Ternana, nel corso della carriera, ha conosciuto personalmnnte un suo predecessore a difesa della porta delle Fere. Che domenica scorsa era pure venuto a vederlo.

Si sono conosciuti a Salerno. Portieri tutti e due, anche se in due momenti diversi. Entrambi, adesso, condividono pure un destino in carriera, vale a dire quello di essersi ritrovati portieri della Ternana. Uno è Antony Iannrilli, attuale numero uno, l’altro è Daniele Balli che giocò nelle Fere vent’anni fa. Un’amicizia nata quando Ianarilli giocava a Salerno e Balli veniva a seguirlo negli allenamenti. Lo stesso Iannarilli, ne parla in confernza stampa.

Daniele Balli intervistato da Tuttomercatoweb

GLI INVITI A SALERNO E LA VISITA A TERNI. Iannarilli e Balli si sono conosciuti pochi anni fa, quando l’ex portiere della Viterbese giocava a Salerno. Balli, alla Salernitana, ci era stato prima di lui, quando giocava. Ha tuttavia continuato a seguire la squadra granata. Proprio lui, lanciò parole di incoraggiamrnto e di fiducia nei confronti dello stesso Ianarilli, in un momento per lui calcisticamente difficile. Iannarilli apprezzò e invitò Balli a vedere una partita. Da lì, è nata un’amicizia. Balli ha preso contatti con il portiere e, quando poteva, si faceva vedere a Salerno e andava pure a seguirlo in allenamento. E adesso che Iannarilli è a Terni, Daniele Balli è già tornato nello stadio che lo vide calciatore tanti anni fa, proprio per assistere a Ternana-Renate dalla tribuna.

“PERSONA PULITA E LIMPIDA”. Racconta Iannarilli: “So che domenica è venuto a vedere la partita. Io e lui ci siamo conosciuti in quei tre anni che ho giocato a Salerno. Veniva spesso a seguire i nostri allenamenti e pure le partite“. E a chi gli ricorda che Balli era stato un beniamino a Salerno (così come lo è stato a Terni), risponde: “Lui è un beniamino ovunque Poiché ovunque è andato, ha fatto bene. E poi, è una persona pulita e limpida. Di persone come lui, ormai, nel calcio se ne trovano poche“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News