Resta in contatto

News

Ripescaggi, Fabbricini: “Ci atterremo alla decisione Coni. C’è la graduatoria”

Il commissario Figc Roberto Fabbricini

Il Commissario Figc ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Bevagna, dove è cresciuto e per l’occasione ha parlato ai microfoni di Sporterni.it e Radio Galiloe della questione del ripescaggio. Conferma che sarà il Coni ad avere l’ultima parola: “Il 7 settembre sapremo di quante squadre sarà composta la serie B”

Roberto Fabbricini, commissario della Figc era stamattina a Bevagna, città dove è cresciuto, per ricevere dalle mani della sindaca Annarita Falsacappa la cittadinanza onoraria. Ma inevitabilmente è stata l’occasione per parlare anche della questione ripescaggi e della B a 19 squadre. Lo ha fatto ai microfoni di Sporterni.it e Radio Galileo.

FORMAT CHE CAMBIA Prima di tutto, la questione del ripensamento sul format: “Abbiamo fatto questo passaggio per garantire la continuità e dare un segnale che serve una riforma dei campionati. Sarà un discorso che sarà affrontato dal prossimo Consiglio Federale. Serve una ristrutturazione vivibile dei campionati. Avevo deciso per le 22 squadre, mi hanno fatto cambiare idea le doppie delibere dell’assemblea di B e il fatto che 19 società hanno scritto tramite PEC che non volevano i ripescaggi. Non so se il 7 settembre sarà la data finale per decidere tutto, ci sono ricorsi pendenti che non danno certezza su quali saranno le squadre che completeranno le 22. Dopo il 7 settembre faremo quello che ci viene richiesto dalla legge”.

Sulla questione delle firme mancanti, chiarisce: “Questa storia diventa un tormentone, il commissario straordinario supplisce in toto la funzione del Consiglio Federale. E’ un atto burocratico, non sta a me dire come mai non ha firmato. Anche questo comunque sarà oggetto di osservazioni legali“.

RIPESCATE. Fabbricini è chiaro: la decisione del Coni sarà quella che conta. “La Lega B non avrebbe nessuna responsabilità. Noi obbediremo al Collegio di Garanzia. Ci sono 6 squadre che hanno fatto ricorso al Collegio di Garanzia, vedremo cosa decideranno. Alcune di queste hanno difficoltà ad essere inserite tra le 3. Vedremo Frattini cosa decide. Nel caso si decidesse per il reintegro, deciderà la Figc chi avrà diritto”.

GRADUATORIA. Un pensiero che sottintende il fatto che la graduatoria esiste. Fabbricini conferma: “Esiste, ma non è stata resa pubblica per i troppi ricorsi che si intervallano. Senza ricorsi avremmo già saputo le 3 ripescate, ma con tutti questi ricorsi la teniamo nel cassetto per non generare aspettative, delusioni e polemiche. L’ordine non glielo posso dire, anche perchè Novara e Catania sono state riconsiderate dalla sentenza del Tribunale Federale Nazionale, che poi è stata impugnata. Ma io preferisco fermarmi al 7 settembre quando sapremo la verità. Anche sula Caf che ha sconfessato la delibera del Tfn sul caso Novara, aspettiamo cosa deciderà il Coni: il 7 settembre sapremo se  la B sarà a 19, 20 o 22 squadre. Non penso, però, che saranno più di 22″.

In merito a ciò bisognerebbe richiamare alla memoria quanto affermato qualche giorno fa dall’avvocato Cesare Di Cintio, esperto nel settore e già legale del Novara a Il Messaggero e cioè che secondo le NOIF e il Commissario ha il potere di emanare norme soltanto se servono per il funzionamento della macchina amministrativa o se sono decisive sono per il rinnovo degli organismi federale.

LA FOTO E’ UNO SCREENSHOT DI SPORTERNI.IT

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

“Lele” Ratti, il recordman di presenze in rossoverde

Ultimo commento: "28 reti no di sicuro ,non segnò mai."

Top 11 rossoverde: Grava, partito dalle Fere e arrivato alla fascia che fu di Maradona

Ultimo commento: "Un calciatore che ha' fatto della determinazione ed abnegazione il suo percorso formativo e calcistico , dando spesso tutto di se sudando la maglia..."

Top 11 della Ternana: Borgobello, vicecapocannoniere della storia rossoverde

Ultimo commento: "A Siena fu bellissima. Grava espulso e Mareggini che faceva le uscite di testa.... Grande Borgo, uno che in campo non mollava mai"

Riccardo Zampagna, il segno sulla sua Ternana

Ultimo commento: "Me lo ricordo. Un grande!"

Claudio Tobia, il ‘Cinghiale’ con la pelle rossoverde

Ultimo commento: "Claudio Tobia a Catanzaro lo ricordiamo con affetto per essere stato il Mister della promozione in B 1986 / 1987"
Advertisement

Altro da News