Resta in contatto

Calcio a 5

Accoppiata di Azzurrine per la Ternana Celebrity: De Massis e Bergamotta

Chiara De Massis in maglia Pescara

Le due giocatrici classe 2000 faranno parte sia della prima squadra che della formazione juniores. Entrambe hanno vissuto l’esperienza della Nazionale

Roberta Bergamotta

Accoppiata di giovanissime per la Ternana Celebrity, arrivano due giocatrici classe 2000. La prima è Chiara De Massis, l’anno scorso a Pescara, che farà parte non solo della prima squadra, ma anche della squadra categoria Juniores Vice Campione d’Italia. Ritroverà fra l’altro Vanessa Pereira, per qualche mese suo capitano.
“Mi aspetto di crescere tantissimo a Terni- dice nella sua prima intervista in rossoverde – sarà un anno pieno di soddisfazioni. A Pescara sono cresciuta molto poiché ho avuto l’occasione di mettermi in gioco e dimostrare le mie potenzialità, sono cresciuta tanto perché al mio fianco ho avuto persone che mi hanno insegnato a non mollare mai, nemmeno quando le cose si mettono

male“. Poi l’azzurro: “La nazionale a diciotto anni è un sogno che si avvera, partire e avere l’opportunità di giocare per la propria Nazione è un emozione unica e rara, come le lacrime di commozione all’inno nazionale.”

Dal Borussia Policoro arriva invece Roberta Bergamotta, nazionale Under 19. Anche per lei doppio impiego, anche con la Juniores: “Terni sarà un’esperienza molto significativa nella mia vita sportiva e non – dice – la scelta di entrare a far parte della squadra reduce della vittoria dello scudetto è un grandissimo onore per me e, proprio per questo, cercherò sempre di fare meglio per non deludere nessuna aspettativa e non perdere quella fiducia che è stata riposta in me”.
Dell’esperienza in azzurro dice: “Indossare la maglia azzurra è un’emozione che non si può descrivere a parole; è quel sogno che rincorri da bambina ed un giorno, di colpo, riesci a realizzarlo. È un mix di sensazioni e responsabilità che ti addossi nel momento in cui ti accorgi di rappresentare una Nazione che dovrai onorare e “proteggere”. Insomma, è il punto più alto che un giocatore possa toccare.”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calcio a 5