Resta in contatto

News

Verso la B a 19 squadre, Ranucci: “Non vogliamo risarcimenti, solo il rispetto della legalità”

Stefano Ranucci

Dopo l’avvocato Proietti, anche il presidente della società rossoverde interviene sulla vicenda: “Se saranno accertate responsabilità, non esiteremo a perseguirle”

Sulla vicenda della serie B a 19 squadre interviene anche il presidente della Ternana Stefano Ranucci, raggiunto telefonicamente alla vigilia dell’annunciata compilazione del calendario ‘zoppo’ del campionato cadetto:

“Tengo a precisare che, nei contenziosi sui ripescaggi, così come in contenziosi di altra natura, non abbiamo mai avuto alcun interesse ai risarcimenti, perché la proprietà e tutti nella società siamo abituati a guadagnarci ogni giorno da vivere con il lavoro, con determinazione e con spirito di abnegazione. La Ternana è, però, decisa ad ottenere il rispetto della legalità, per cui, qualora dovessero essere individuate ed accertate responsabilità personali, in questa vicenda, non esiteremo ‘ a perseguirle senza indugio nelle opportune sedi, anche attraverso questo percorso. Tutto ciò ci costerà sacrificio morale ma le condizioni che si stanno verificando ci impongono atteggiamenti forti e determinati”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoverdi

IN ROSSOVERDE L'ANNATA MIGLIORE DI "CICCIO"

Corrado Grabbi

IL NOSTALGICO CENTRAVANTI DIVENTATO IDOLO DI TERNI

Massimo Borgobello

L'ATTACCANTE DI BORGO RIVO, IL "BOMBER CON LA SCIARPA AL COLLO"

Riccardo Zampagna

Altro da News